© ECA _ Via Gaspare Bugatti 5_ 20144 Milano _ studio@colonna-architetti.com

Edoardo Colonna Architetti

ECA

Mostra altro
  • Facebook
  • Instagram
  • Divisare

| UNIVERSITA'

Edoardo Colonna è Professore a Contratto di Composizione Architettonica e Urbana presso la Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni del Politecnico di Milano [www.polimi.it] dove è titolare del Laboratorio di Progettazione architettonica 3 e del Laboratorio di progettazione finale.

Ad un’intensa attività didattica universitaria unisce un’appassionata e continua ricerca sui temi della progettazione urbana operante, sviluppata attraverso studi seminariali condotti in stretta collaborazione con le amministrazioni locali, con l’intento esplicito di riversare saperi disciplinari nell’ambito della costruzione reale del territorio. 

Dal 2016 collabora stabilmente alla redazione della rivista AC Architettura Civile [www.arabafenicelibri.it] di cui ha curato personalmente alcuni numeri.

Mostra altro

| PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE

_ F.Belloni, D.Borsa, E.Colonna, Il progetto di architettura e la Scuola – 5 domande, in “Architettura Civile – Il Progetto di architettura e la Scuola – 5 domande”, No.16/2016, F.Belloni, E.Colonna (a cura di), Araba Fenice Editore, 2016, ISSN: 2281-5996. 

_ F.Belloni, E.Colonna (a cura di), Architettura Civile - Premio Mantero XII edizione - Anni accademici 2012-13, No.14/2015, Araba Fenice Editore, 2015, ISSN: 2281-5996 

_ E. Colonna, G. Frassine, Dilatare centralità alla nuova dimensione urbana, in “Per una architettura realista”, G. Canella, E. Manganaro (a cura di), Maggioli Editore, Santarcangelo di Romagna, 2015, ISBN 9788891609274 

_ E.Colonna, Corporeità moderne per l’abitare dell’uomo. Edificio in Piazza Carbonari, in “Architettura Civile - Architetture di Caccia Dominioni”, No.9-10/2014, E.Colonna (a cura di), Araba Fenice Editore, 2014, ISSN: 2281-5996 

_ M.Prusicki, con P.Cofano, E.Colonna, G.Frassine, M.C.Loi, F.Pocaterra, A.Schiavo, Progetto per la ridestinazione dell’area militare di Milano Baggio, in “Milano-Caserme ed aree militari”, Maggioli S.p.A., 2014, ISBN 978-88-916-0453-8 

_ E. Colonna, Ritrovare l’individualità dei luoghi nella cura dell’abitare, in “Architettura Civile - “Congedo dalla tipologia? Attività didattica dei Laboratori di Progettazione architettonica I anno”, No.7-8/2013, Araba Fenice Editore, 2014, ISSN: 2281-5996 

_  E. Colonna, G.Frassine, Soliera-Inclusioni di prossimità urbane/Inclusions of Urban Proximities, mimesis Edizioni, 2 Ediz., Milano, 2013, ISBN 9788857518732 

_ E. Colonna, G.Frassine, Dilatare centralità alla nuova dimensione urbana, in “Architettura e Realismo – Torino, Napoli, Milano 2012-13”, Maggioli Editore, Santarcangelo di Romagna, 2013, ISBN 9788838762215 

C.Pellegrini, con P.Carlesso, E.Colonna, A.De Vecchi, G.Frassine, D.Galletta, A.Gavazzi, A.Isastia, P.Seclì, Forme dei nodi entro l’intero degli insediamenti, in “Periferie e nuove urbanità” a cura di F.Bucci, Documenti di Architettura, Electa, ISBN 8837025238 

Mostra altro
 
 
 
 

PROGETTI SELEZIONATI

l'archetipica messa in fusione degli opposti

Piazza primo maggio _ Udine

una piazza sul serio

Riqualificazione centro storico _ Seriate _ Bergamo

Mostra altro

aggregazioni abitative intorno ad una corte

Complesso residenziale a corte _ Fornio _ PR

ballatoi come spazi conviviali 

e d'incontro

Residenze per studenti _ Via Turro _ Milano

Mostra altro
Mostra altro

intorno ad un patio sui tetti milanesi 

 _ Via Muratori _ Milano

Mostra altro

intorno ad un patio sui tetti milanesi 

 _ Via Muratori _ Milano

Mostra altro
 

Edoardo Colonna Architetti

ECA nasce dalla pluridecennale esperienza professionale e di ricerca universitaria di Edoardo Colonna, che ha riunito intorno a sé un gruppo di giovani architetti e urban designer animati dal desiderio di progettare e realizzare luoghi che siano “capaci di generare un rapporto in cui il tutto inizia un dialogo“[1] e di lavorare in un contesto in cui l’abitare dell’uomo, o meglio degli uomini, sia al centro di ogni riflessione progettuale.

 

Spaziando dalla scala domestica dell’abitare dei singoli appartamenti alla progettazione di nuovi edifici (sempre pensati in relazione alle ragioni del contesto circostante), dal restauro scientifico e conservativo di edifici monumentali (ma anche di semplici cascinali di cui si riconosce l’importanza di conservare la traccia vitale), fino alla progettazione urbana di nodi strategici generanti urbanità a varie scale territoriali (anche in collaborazione con le Amministrazioni pubbliche)  lo studio ECA declina la dimensione memoriale sviluppata attraverso un attento e consapevole ascolto dell’esistente e delle sue sinopie con la sperimentazione di nuove configurazioni che siano in grado di dare vita a nuovi luoghi di convivialità, prossimità e incontro.

 

Lo studio ECA fa convivere quella particolare dimensione specifica del mestiere di architetto, alimentata attraverso l’uso di quegli strumenti poietici-poetici da sempre appartenuti ad esso (schizzi, disegni, modelli di studio, affiancati da una costante e instancabile presenza in cantiere), con una grande completezza e coadiuvazione professionale in grado di affrontare le complesse sfide della progettualità contemporanea, avvalendosi di una rete consolidata nel tempo di consulenze specialistiche (strutturali, energetiche, illuminotecniche, paesaggistiche, ma anche di carattere amministrativo ed erariale), di rinomati studi professionali che ne condividono lo spirito e compartecipano attivamente ad ogni fase del processo realizzativo.

 

L’attività dello studio ECA è accompagnata da un’attenta riflessione critica e di ampio respiro culturale, dove il termine “cultura” viene inteso nel senso etimologico di “coltivare con cura”, “prendersi cura” della multiformità già antropizzata, dei suoi dati immanenti e materiali, attraverso un continuo impegno etico e di responsabilità civile.

Edoardo Colonna di Paliano

Edoardo Colonna è architetto dal 1992; nel 1995 apre il proprio studio professionale occupandosi di ristrutturazione d’interni, nuova edificazione, restauro e Conservazione, realizzazione di spazi collettivi. Ha insegnato a vario titolo alla Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano e allo Iuav di Venezia. Dal 2007 al 2016 è stato Professore a Contratto di Composizione Architettonica e Urbana presso la Scuola di Architettura Civile del Politecnico di Milano; dal 2016 è professore a Contratto di Composizione Architettonica e Urbana presso la Scuola AUIC del Politecnico di Milano A questa intensa attività universitaria e professionale, unisce un’appassionata e continua ricerca sui temi della progettazione urbana operante, sviluppata attraverso studi seminariali condotti in stretta collaborazione con le amministrazioni locali, con l’intento esplicito di riversare saperi disciplinari nell’ambito della costruzione reale del territorio.

Claudia Ninni

Claudia Ninni è architetto dal 2009; ha studiato all'Escola Tècnica Superior d'Arquitectura del Vallès (Barcelona) ed al Politecnico di Milano laureandosi alla Facoltà di Architettura Civile.

Dal 2004 ha intrapreso una stretta collaborazione con l'arch. Edoardo Colonna di Paliano. Ha partecipato a numerosi progetti ed è stata responsabile e capo progetto di nuove edificazioni, progetti di restauro e risanamento conservativo, ristrutturazioni d'interni, recupero di sottotetti ed ampliamenti. 

Alla sua intensa attività professionale affianca una continua ricerca sui temi dell'abitare lo spazio a tutte le scale.

Ha collaborato a diversi progetti legati al Politecnico di Milano e ad amministrazioni locali e dal 2014 è presidente della Commissione del Paesaggio di Misinto (MB).

Andrea Maspero

Andrea Maspero è architetto e urban designer. Ha studiato architettura presso il Politecnico di Milano e l'Universidad de Belgrano Buenos Aires. Nel 2016, ha conseguito con lode il Msc. in Urban Planning and Policy Design presso il Politecnico di Milano sviluppando la tesi "West Philly Urban regeneration" in collaborazione con la UPenn Design University of Philadelphia.

E'membro dell'associazione culturale LandWorks, ed attivo nel settore dell'industrial design. 

Lorenzo Castellani Lovati

Lorenzo Castellani Lovati è architetto laureato presso il Politecnico di Milano nel 2017 con Emilio e Francesca Battisti in Architettura delle costruzioni con la tesi “Milano e l’acqua dei sogni”. Dall'inizio della carriera accademica e professionale si lega all'approfondimento di temi riguardanti la progettazione urbana e gli spazi aperti.

Coinvolto da diversi anni in attività di ricerca e nella didattica in due corsi di progettazione presso il Politecnico di Milano.

Collaborano/Hanno collaborato

Sanjust Carlo Alberto, Ramaroli Giorgio, Bellarini Nadia, Rinaldi Cristiano, Bagni Caterina, Gallicani Enrico, Magni Simone, Valerio Giacomo, Di Sannio Daniele, Ciola Barbara, Brugiotti Sara, Besana Federica, Doria Andrea, Bertocchi Giovanni, Strada Davide, Denora Isabella, Casazza Mattia, Cassio Germana, Mossa Emilio, Tripodi Stefania, D'Aloia Nicola, Ruscio Mattia, Babudri Dario, Herrera Diego, Pigni Matteo, Francisca Andrea, Fogo Andrea, Pagani Filippo, Sandrini Christian, Agliati Stefano, Nisoli Marianna, Claudio Tomasini, Pier Francesco Giua, Federica Montanelli, Francesca Paganoni, Ginevra Suardi, Chiara Parolini, Lucrezia Picinali, Sara Barera, Melissa Buzzi

Via Gaspare Bugatti 5,

20144 Milano